Alfabeta2, torna la storica rivista


E’ una notizia recente: è tornato in edicola Alfabeta, la rivista di Umberto Eco, Nanni Balestrini, Maria Corti, Antonio Porta, Angelo Guglielmi, Pier Aldo Rovatti e molti altri studiosi e intellettuali, che dal 1979 al 1988, hanno dato vita a una delle testate culturali più significative del panorama italiano (il Corriere della Sera la definì, qualche tempo fa, “la rivista della sinistra eretica”). Si chiama Alfabeta 2, come una serie televisiva o Alien, ma se avete voglia di lubrificare i neuroni atrofizzati e di dare uno sgardo acuto sulle cose del mondo e della cultura … fate uno sforzo: sborsate qualche eurone, inforcate gli occhiali e buona lettura

Ecco un breve estratto dal secondo numero:

Operai della conoscenza

da materialiresistenti

Lavorare senza saperlo: il capolavoro del capitale

di Carlo Formenti

Nel 1961 nasce «Quaderni Rossi», una rivista destinata ad agitare le acque stagnanti del marxismo italiano, impelagato in una stucchevole ortodossia teorica (cui faceva da paradossale controcanto il pragmatismo «revisionista» del Pci). Vi scrivono autori come Mario Tronti, Raniero Panzieri, Vittorio Rieser e Antonio Negri, i quali propongono un’inedita reinterpretazione delle pagine più «visionarie» di Marx: il ciclo capitalistico non è governato dalle leggi «oggettive» dell’economia ma rispecchia il continuo sforzo di «adattamento» del capitale ai comportamenti soggettivi del lavoro. Il contributo fondamentale di questa eresia «operaista» (come verrà battezzata) consiste nell’avere recuperato il punto di vista della «critica dell’economia politica», vale a dire dell’unica prospettiva in grado di smascherare la natura ideologica della «scienza» economica, mettendo in luce i rapporti di forza fra le classi sociali che si celano dietro le sue presunte verità oggettive. […]

continua a leggere  qui



Annunci

Una risposta a “Alfabeta2, torna la storica rivista

  1. Grazie per la segnalazione e per il link all’articolo di Formenti in rete, non sapevo fosse finito lì.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...