Scagliate una maledizione


Visto che le “democratiche proteste”, le petizioni, le raccolte di firme, i referendum, gli scioperi virtuali o meno, le manifestazioni, i cortei… insomma tutto il repertorio dell’indignazione disponibile conta come il due di picche nella mano di cuori … non ci restano che le “maledizioni” !!

Di seguito ne proponiamo due, di quelle eticamente corrette e ad ampio spettro di azione, che possono essere scagliate dai singoli e/o da gruppi più o meno numerosi, quotidianamente o nei giorni che riteniamo più propizi. Possono anche servire come esempio per un “fai da tè” di poetica maledicente dove la fantasia e l’incazzatura di ogni singola/o o di gruppi organizzati danno vita a vere e proprie prose maledette.


Si possono anche fotocopiare, distribuire, spedire, lasciare sul sedile dei mezzi pubblici, affiggere…


Per coloro che metterebbero in pericolo la foresta


Gli spiriti degli alberi abbattuti,

gli spiriti delle piante,gli spiriti del muschio, gli spiriti della roccia

ti affidano un inferno

senza uccelli, un arido inferno di scorta dove

il tuo nome non sarà noto –

sarai conosciuto come desolazione,

distruttore di pianeti, anima solitaria che

vive senza l’amicizia della vita,

senza il conforto delle specie –

i fantasmi di coloro che hai

messo da parte ti seguiranno appena

ti muoverai verso aridità, polvere

e cieli vuoti –

di sicuro la bontà e la pietà

lasceranno intatta la tua vita miserabile,


come se tu abitassi per sempre in

una terra senza vita,

cercando di ricordare il suono

degli uccelli, il suono del vento,

il suono del tuo cuore.


Di Gary Lawless tratto da Caribuddismo

ed. Arcobaleno fiammeggiante


Tratte dall’epopea di Gilgamèsh, sono quelle proferite da Humbaba,  Guardiano degli Alberi, protettore della Foresta e della Natura quando Enkidu, “fratello” di Gilgamèsh preso da una insano odio verso il Signore della “morte” gli dichiara una folle guerra e colpisce gli Alberi  abbattendoli con la sua scure accecato dalla paura di ciò che non comprende e non conosce


HUMBABA     “Sono io il Guardiano dei ritorni

Io salvo ogni granello che si perde.

Nell’utero materno

si ricompone,

secondo le precise antiche forme,

ogni frammento che si decompone.

Ma al mondo chi capisce

l’opera mia necessaria e modesta?

Chi scopre quanto viva

sia la presunta Morte?

Maledetti coloro

che attentano alla vita,

bruciano le foreste,

avvelenano i fiumi.

Ed esalano fumi

fuligginosi

nell’aria che anche il pargolo respira.

Hanno insegnato la ferocia ai cani

corrompendo la calma delle notti.

E maledetti i cacciatori

che straziano le prede

fiduciose e innocenti.

E maledetti i domatori

che sanno in predatori trasformare

gli erbivori tranquilli

e maledetti i falconieri

anche se la colomba non consente

d’esser mutata in falco …”


L’epopea di Gilgamèsh Mario Pincherle ed.Melchisedek

ALLEGRINI Laura, PdL
AMATO Paolo, PdL
AMORUSO Francesco Maria,
ADERENTI Irene, LNP PdL
ASCIUTTI Franco, PdL
AUGELLO Andrea, PdL
AZZOLLINI Antonio, PdL
BALBONI Alberto, PdL
BALDASSARRI Mario, PdL
BALDINI Massimo, PdL
BARELLI Paolo, PdL
BATTAGLIA Antonio, PdL
BENEDETTI VALENTINI Domenico, PdL
BETTAMIO Giampaolo, PdL
BEVILACQUA Francesco, PdL
BIANCHI Dorina, UDC-SVP-Aut
BIANCONI Laura, PdL
BODEGA Lorenzo, LNP
BOLDI Rossana, LNP
BONFRISCO Anna Cinzia, PdL
BOSCETTO Gabriele, PdL
BURGARETTA APARO Sebastiano, Misto
BUTTI Alessio, PdL
CAGNIN Luciano, LNP
CALABRO’ Raffaele, PdL
CALIGIURI Battista, PdL
CAMBER Giulio, PdL
CARRARA Valerio, PdL
CARUSO Antonino, PdL
CASOLI Francesco, PdL
CASTRO Maurizio, PdL
CENTARO Roberto, PdL
CIARRAPICO Giuseppe, PdL
CICOLANI Angelo Maria, PdL
COLLI Ombretta, PdL
COMPAGNA Luigi, PdL
CONTI Riccardo, PdL
CONTINI Barbara, PdL
COSTA Rosario Giorgio, PdL
CURSI Cesare, PdL
CUTRUFO Mauro, PdL
D’ALI’ Antonio, PdL
D’ALIA Gianpiero, UDC-SVP-Aut
D’AMBROSIO LETTIERI Luigi, PdL
DE ANGELIS Candido, PdL
DE ECCHER Cristano, PdL
DE GREGORIO Sergio, PdL
DE LILLO Stefano, PdL
DELOGU Mariano, PdL
DI GIROLAMO Nicola, PdL
DI STEFANO Fabrizio, PdL
DIGILIO Egidio, PdL
DINI Lamberto, PdL
DIVINA Sergio, LNP
ESPOSITO Giuseppe, PdL
FASANO Vincenzo, PdL
FAZZONE Claudio, PdL
FERRARA Mario, PdL
FILIPPI Alberto, LNP
FLERES Salvo, PdL
FLUTTERO Andrea, PdL
FOSSON Antonio, UDC-SVP-Aut
FRANCO Paolo, LNP
GALIOTO Vincenzo, PdL
GALLO Cosimo, PdL
GALLONE Maria Alessandra, PdL
GALPERTI Guido, PD
GAMBA Pierfrancesco Emilio Romano, PdL
GARAVAGLIA Massimo, LNP
GASPARRI Maurizio, PdL
GENTILE Antonio, PdL
GERMONTANI Maria Ida, PdL
GHIGO Enzo Giorgio, PdL
GIORDANO Basilio, PdL
GIULIANO Pasquale, PdL
GRAMAZIO Domenico, PdL
GRILLO Luigi, PdL
IZZO Cosimo, PdL
LATRONICO Cosimo, PdL
LAURO Raffaele, PdL
LENNA Vanni, PdL
LEONI Giuseppe, LNP
LICASTRO SCARDINO Simonetta, PdL
MALAN Lucio, PdL
MARAVENTANO Angela, LNP
MASSIDDA Piergiorgio, PdL
MAZZARACCHIO Salvatore, PdL
MAZZATORTA Sandro, LNP
MENARDI Giuseppe, PdL
MESSINA Alfredo, PdL
MONTANI Enrico, LNP
MONTI Cesarino, LNP
MORRA Carmelo, PdL
MUGNAI Franco, PdL
MURA Roberto, LNP
MUSSO Enrico, PdL
NESPOLI Vincenzo, PdL
OLIVA Vincenzo, Misto
ORSI Franco, PdL
PASTORE Andrea, PdL
PICCIONI Lorenzo, PdL
PICCONE Filippo, PdL
PICHETTO FRATIN Gilberto, PdL
PINZGER Manfred, UDC-SVP-Aut
PISCITELLI Salvatore, PdL
PITTONI Mario, LNP
POLI BORTONE Adriana, UDC-SVP-Aut
PONTONE Francesco, PdL
POSSA Guido, PdL
QUAGLIARIELLO Gaetano, PdL
RAMPONI Luigi, PdL
RIZZI Fabio, LNP
RIZZOTTI Maria, PdL
SACCOMANNO Michele, PdL
SAIA Maurizio, PdL
SALTAMARTINI Filippo, PdL
SANCIU Fedele, PdL
SANTINI Giacomo, PdL
SARRO Carlo, PdL
SCARABOSIO Aldo, PdL
SCARPA BONAZZA BUORA Paolo, PdL
SCIASCIA Salvatore, PdL
SERAFINI Giancarlo, PdL
SIBILIA Cosimo, PdL
SPEZIALI Vincenzo, PdL
STANCANELLI Raffaele, PdL
STIFFONI Piergiorgio, LNP
TANCREDI Paolo, PdL
THALER AUSSERHOFER Helga, UDC-SVP-Aut
VACCARI Gianvittore, LNP
VALDITARA Giuseppe, PdL
VALENTINO Giuseppe, PdL
VALLI Armando, LNP
VETRELLA Sergio, PdL
VICARI Simona, PdL
VICECONTE Guido, PdL
VIZZINI Carlo, PdL
ZANETTA Valter, PdL
ZANOLETTI Tomaso, PdL

Se volete esprimere a questi signori il vostro disappunto, sempre con civiltà perchè NOI siamo educati ma abbiamo il sacrosanto diritto a INCAZZARCI, ecco le mail:

aderenti_i@posta.senato.it; allegrini_l@posta.senato.it; amato_p@posta.senato.it;
amoruso_f@posta.senato.it; asciutti_f@posta.senato.it; augello_a@posta.senato.it; azzollini_a@posta.senato.it; balboni_a@posta.senato.it; baldassarri_m@posta.senato.it; mario.baldassarri@senato.it; baldini_m@posta.senato.it; barelli_p@posta.senato.it; battaglia_a@posta.senato.it; benedettivalentini_d@posta.senato.it; bettamio_g@posta.senato.it; bevilacqua_f@posta.senato.it; bianchi_d@posta.senato.it; bianconi_l@posta.senato.it; bodega_l@posta.senato.it; boldi_r@posta.senato.it; bonfrisco_a@posta.senato.it; bonfrisco@forzait.org; boscetto_g@posta.senato.it; burgarettaaparo_s@posta.senato.it; butti_a@posta.senato.it; cagnin_l@posta.senato.it; calabro_r@posta.senato.it; caligiuri_b@posta.senato.it; camber_g@posta.senato.it; carrara_v@posta.senato.it; caruso_a@posta.senato.it; casoli_f@posta.senato.it; f.casoli@elica.com; castro_m@posta.senato.it; centaro_r@posta.senato.it; ciarrapico_g@posta.senato.it; cicolani_a@posta.senato.it; colli_o@posta.senato.it; compagna_l@posta.senato.it; conti_r@posta.senato.it; contini_b@posta.senato.it; costa_r@posta.senato.it; segreteriacosta@tiscali.it; cursi_c@posta.senato.it; cutrufo_m@posta.senato.it; dali_a@posta.senato.it; dalia_g@posta.senato.it; dambrosiolettieri_l@posta.senato.it; deangelis_c@posta.senato.it; deeccher_c@posta.senato.it; degregorio_s@posta.senato.it; delillo_s@posta.senato.it; delogu_m@posta.senato.it; digirolamo_n@posta.senato.it; distefano_f@posta.senato.it; digilio_e@posta.senato.it; dini_l@posta.senato.it; divina_s@posta.senato.it; info@studioeccher.it; esposito_g@posta.senato.it; fasano_v@posta.senato.it; fazzone_c@posta.senato.it; ferrara_m@posta.senato.it; filippi_a@posta.senato.it; fleres_s@posta.senato.it; fluttero_a@posta.senato.it; fosson_a@posta.senato.it; franco_p@posta.senato.it; galioto_v@posta.senato.it; gallo_c@posta.senato.it; gallone_m@posta.senato.it; galperti_g@posta.senato.it; gamba_p@posta.senato.it; garavaglia_massimo@posta.senato.it; gasparri@tin.it; gentile_a@posta.senato.it; germontani_m@posta.senato.it; ghigo_e@posta.senato.it; giordano_b@posta.senato.it; giuliano_p@posta.senato.it; gramazio_d@posta.senato.it; grillo_l@posta.senato.it; senluigigrillo@hotmail.com; izzo_c@posta.senato.it; latronico_c@posta.senato.it; lauro_r@posta.senato.it; lenna_v@posta.senato.it; leoni_g@posta.senato.it; giuseppe.leoni@studioleoni.info; licastroscardino_s@posta.senato.it; malan_l@posta.senato.it; maraventano_a@posta.senato.it; massidda_p@posta.senato.it; mazzaracchio_s@posta.senato.it; mazzatorta_s@posta.senato.it; menardi_g@posta.senato.it; messina_a@posta.senato.it; montani_e@posta.senato.it; monti_c@posta.senato.it; morra_c@posta.senato.it; mugnai_f@posta.senato.it; mura_r@posta.senato.it; musso_e@posta.senato.it; nespoli_v@posta.senato.it; oliva_v@posta.senato.it; orsi_f@posta.senato.it; pastore_a@posta.senato.it; piccioni_l@posta.senato.it; l.piccioni@senato.it; piccone_f@posta.senato.it; pichettofratin_g@posta.senato.it; pinzger_m@posta.senato.it; piscitelli_s@posta.senato.it; pittoni_m@posta.senato.it; polibortone_a@posta.senato.it; pontone_f@posta.senato.it; possa_g@posta.senato.it; quagliariello_g@posta.senato.it; ramponi_l@posta.senato.it; rizzi_f@posta.senato.it; rizzotti_m@posta.senato.it; saccomanno_m@posta.senato.it; saia_m@posta.senato.it; saltamartini_f@posta.senato.it; sanciu_f@posta.senato.it; santini_g@posta.senato.it; giacosan@tin.it; sarro_c@posta.senato.it; scarabosio_a@posta.senato.it; scarpa_p@posta.senato.it; sciascia_s@posta.senato.it; serafini_g@posta.senato.it; sibilia_c@posta.senato.it; speziali_v@posta.senato.it; stancanelli_r@posta.senato.it; tancredi_p@posta.senato.it; thalerausserhofer_h@posta.senato.it; vaccari_g@posta.senato.it; valditara_g@posta.senato.it; valentino_g@posta.senato.it; valli_a@posta.senato.it; vetrella_s@posta.senato.it; vicari_s@posta.senato.it; viceconte_g@posta.senato.it; vizzini_c@posta.senato.it; carlovizzini@carlovizzini.it; zanetta_v@posta.senato.it; zanoletti_t@posta.senato.it;

Annunci

5 risposte a “Scagliate una maledizione

  1. Mando una maledizione speciale a Brunetta,
    che chi la fa prima o poi l’aspetta
    e che trovò cura a ogni malattia
    levando lo stipendio e mettendo in prigionia.
    La prossima influenza chiuso in casa e senza spesa
    vedremo il ministro trasformato in una Musa
    smagrito e senza pace
    si farà una scarpa alla brace
    e quando poi all’opra tornerà
    un’impiegata ottuagenaria lo pungolerà
    e con la frusta lo spronerà:
    tu che non hai fatto niente in vita tua
    se non vessare il mesto dipendente
    che prima, ogni tanto , era sorridente
    sarai ricordato per il rospo che sei
    brutto, bugiardo e senza zebedei.

    E maledetti sian tutti i banchieri
    che col ricordo delle ricchezze di ieri
    ci tengon sottomessi
    pensando che siamo tutti fessi
    e che oggi hanno la bella faccia
    di continuare a rapinare il mondo
    con della carta straccia.

  2. Denti di corvo, code di rana,
    ali di gatto e branchie di poiana.
    Contro chi vogliam far sparire
    un anatema dobbiamo spedire.
    Bastano pochi ingredienti farlocchi:
    penne di cervo, del lombrico i ginocchi.
    Mischiando tutto in un calderone
    lanciamo -presto- la maledizione!

    Lanciamola contro i ricchi e potenti,
    che vogliono tutto il giorno arraffare,
    che se non vincono mostrano i denti:
    che passino tutta la vita a cacare!

    Lanciamola contro la cinquantenne liftata
    che va alla messa col macchinone,
    racchia stirata e ossigenata:
    che le esplodano le tette di silicone!

    Lanciamola contro sbirro e carabiniero,
    che pestano in testa e lancian granate,
    che vedono rosso se vedono un nero:*
    che si sciolgano come il burro d’estate!

    Lanciamola contro il Presidente
    che ride allo specchio del televisore
    e contro tutta la brava gente
    che non chiede mondo migliore!

    Lanciamola contro i giudici e i boia
    che sentano al collo stringersi il nodo:
    che mai più scelgano chi viva e chi muoia
    ma solo se vogliono la zuppa o il brodo!

    Lanciamola contro il Papa Ratz’,
    che, sinceramente, c’ha rotto il cazz’
    Lanciamola contro i nuovi reattori,
    che si trasformino in campi di fiori.

    Lanciamola contro i satelliti e gli ufo
    che dan fastidio e invidia alle stelle.
    Contro chi spende milioni in tartufo,
    contro chi ha inventato le modelle!

    Becco di sorcio, zampe di anguilla,
    schiena di lumaca e scaglie di gorilla.
    Sopra di loro la maledizione e a noi altri una camomilla!

    *(la frase si può cambiare anche con “che vedono nero, se vedono un rosso”…)

  3. Mi associo, anche per lenire l’acidità che mi sta montando sempre di più dentro, aggiungendo alla lista tutti quelli che fanno finta di niente, quelli che non sanno nulla e se ne compiacciono e danno a te del cretino perché cerchi di capire. Quelli che per timore di poteri “altolocati” lasciano da parte bambini che avrebbero bisogno di più coraggio (e di maggiori attenzioni, ma è quasi lo stesso, spesso).

    Anche se sono in un altro cercando di avvicinarmi con il poco che so fare, ogni tanto passo di qui e mi rifaccio un po’ i pensieri 🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...