Fulmini e saette


Volendo fare il poetico direi: “Scusate i mancati giorni” … invece ci è caduto un fulmine nei pressi di casa, fulminando lampade e schermi e memorie (virtuali) …è stato un periodaccio e continua ad esserlo ,  ci ha fatto un freddo cane, anzi gatto  o lupo … scarseggia la vil moneta bastante e … si vive tranquillamente senza internet.

La notizia appare incredibile ma è veravente veribile !!

Tutto continua ad accadere,  … subdolamente le pagine scritte su carta riprendono il  loro posto,  come ginepri su terrazze abbandonate; miracolosamente  e impunemente ho comperato 8 bolli per lettera … e pure le buste …  al lume tenue di candela ho scritto … con la biro … la mia agenda (confesso … avevo una agenda!! ) ha preso o ripreso il posto che connette il cuore con le distanze.

Lettere, quelle con i disegnini, con i colori a pastello … l’open source ci fà un baffo, ci appare la bufala intermediatica,  il creative commons è una squisquiglia … Connessione cellulare orgonica, istinti primordiali, emozioni umorali

… anni verranno pelosi come gatti …

non diamo troppa importanza ai pagliativi…  e le parole …come fossero cavoli nell’orto …quanto basta!

Annunci

8 risposte a “Fulmini e saette

  1. Bentornati nella rete!
    Rete uguale speranza e consapevolezza del castello di carta che ci siamo creati.

    Auguri per il nuovo anno

  2. ciao
    e bentornati in rete
    vi seguo da un po di tempo

    coraggio e
    buon anno

    ciao
    Enrico

  3. ehi che bello, siete tornati sul web, è sempre un piacere leggervi, anche se è da poco che lo faccio, mi sono letto il vostro blog nel giro di 10 serate ed è in assoluto fra i punti fissi delle mie navigate sul web. Saludos e buon anno nuovo!

  4. Anche io vi seguo da poco ed ho letto con molto entusiasmo i vostri blo/siti, trovandoci molto di quello che vado cercando da tempo:-).
    E’ vero, si può vivere senza la rete ed anche bene, però credo anche che abbiamo tutti una piccola/grande responsabilità nella condivisione dei saperi e delle esperienze che, altrimenti, rischierebbero di andare perduti nel “blob” della società “mainstream”.
    Grazie di esserci, fa bene saperlo:-)

    Deanna
    http://www.nontogliermiilsorriso.org

  5. Oggi ci siamo riconnessi (ed anche svenati!), adesso lottiamo con la chiavetta che non si trova a suo agio nelle case in pietra …
    Buon anno e buon cammino atutti …e scusate le mancate risposte.
    Renato y Manù

  6. Bentornati.
    Sebbene a volte liberarsi dall’ossessione del comunicare (e dei suoi tecnologici orpelli) sia un bene.
    Oltretutto la penna – o biro che dir si voglia – è sempre stata un’ “arma” fedelissima.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...