Il Pianeta è una grande Piazza Alimonda


Pianeta Alimonda Ieri sera, io e Manù abbiamo seguito il programma televisivo di Michele Santoro: Anno Zero.

Le immagini degli scontri di Genova si intercalavano al dibattito, di cui non sto a raccontare perché mi è rimasta nella mente solo la compostezza e la dignità del signor Giuliani. Ma le immagini assomigliavano incredibilmente a quelle provenienti dalla Birmania, dai Territori Palestinesi, dai tanti paesi del mondo dove l’ennesima e feroce storia della repressione si ripete, per non dire delle immagini che la memoria si porta dietro, immagini impresse perché viste o vissute.

Non passa giorno che gli strumenti di comunicazione di massa non ci informino e aggiornino sui più feroci e inumani fatti di guerra, di fame o di cronaca nera … valanghe di violenza dispiegata ci costringono spesso a spegnere ogni immagine e suono elettronico, quando non è quella reale ci pensa la virtuale a riempire i vuoti: caterbe di marescialli, squadre, capitani, investigatori, marines, graduati vari ecc. combattono quotidianamente contro mafie, terroristi, ecoterroristi, crimini organizzati o meno.

Penso, pensiamo che la realtà sia il frutto dei nostri gesti, dei pensieri, delle emozioni e delle azioni di ciascuno, farsi prendere alla gola da questo terrore organizzato e instillato non fa altro che alimentarlo. Ogni “potere” si avvale della persuasione, della fascinazione e della paura per dominare i corpi e le menti degli individui, quando gli strumenti di consenso non bastano allora usa la violenza in tutte le sue gradazioni.

Crediamo di essere delle persone fortunate per essere approdate dopo tanti anni in questo borgo abbandonato, fortunate per non avere mai ceduto alle trappole fascinose dell’asservimento o consenso allo stato presente delle cose, fortunate per sapere ancora godere di ogni meraviglia della vita, fortunate perché sappiamo ancora indignarci davanti alle violenze e alle ingiustizie, fortunate perché nonostante questo pianeta sia una gigantesca Piazza Alimonda, noi stiamo da quella parte della piazza dove stanno tutti i Giuliani della Terra e non dall’altra.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...